Due sono le sale da pranzo: una grande, con vista panoramica e una saletta più riservata entrambe arredate con cura ed in stile.
Di particolare pregio sono le tovaglie ricavate dal corredo di nonna Elvira, ricamato con pizzi antichi. I battisedia sono in legno con cornice in ceramica fiorentina, mentre le lampade sono in stile liberty originali.
Nella cantina è possibile degustare vini e consumare merende ed aperitivi oltre all’angolo bar per colazioni ed altro. I pavimenti sono in legno e pietra del Reno.
Per rendere più intima la sala centrale, sono stati creati paraventi in noce e grazie alla luce dei candelabri l’ambiente diventa ancora più romantico.
Nel locale si può cenare a lume di candela e con sottofondo musicale.
A richiesta ed a fine serata la cuoca, Maria Assunta, si esibisce cantando romanze e stornelli.
Il locale offre circa sessanta coperti.
Benvenuti!
Abbiamo mantenuto l’aspetto che il locale aveva una volta, preservando le vecchie finestre in legno, portando in evidenza il sasso alle pareti, rispolverando i vecchi attrezzi che servivano per l’imbottigliamento dei vini, usando come sotto tovaglie le lenzuola di canapa lasciate in eredità dalle nonne…